COME SOPRAVVIVERE ALLE MANGIATE DI NATALE SENZA PRENDERE PESO!

Siamo ufficialmente entrati nel periodo dell'anno più difficile per chi sta cercando di cambiare le proprie abitudini alimentari o per perdere peso o per problemi di salute.


La fatidica domanda "durante le feste di Natale come mi devo comportare?" gira in ambulatorio già da settimane.


E' chiaro che un singolo pasto seppur più abbondante come quello di Natale non compromette un anno di alimentazione corretta.  Come potrebbe 1 solo giorno su 365 vanificare il lavoro di giorni e giorni? Obiettivamente e logicamente non può. Da dove nasce allora la nostra paura delle feste di Natale? Nasce dal fatto che le occasioni per perdere la retta via si moltiplicano esponenzialmente perchè i festeggiamenti iniano il 22 dicembre con le fatidiche cene con i colleghi di lavoro  e proseguono  ininterrotamente fino al 7 gennaio.... 15/20 giorni di pranzi e cene con colleghi, amici e parenti metterebbero a dura prova chiunque.  A questo si aggiunge che le nostre case si riempiono di
torroncini, cioccolatini, pannettoni e frutta candita perchè " se viene a trovarci qualcuno cosa gli offriamo?" e il danno è fatto! la lancetta della bilancia si sposterà impietosae le analisi del sangue che facciamo colpevolmente dopo le feste mostreranno tutti gli stravizi.


Ecco qualche consiglio pratico per non prendere peso e non compromettere clamorosamente il nostro stato di salute, partendo dal presupposto che qualche rinuncia vada fatta:

1.    evitare le mangiate esagerate: se i pasti luculliani abbondano è necessario fare delle scelte,o si mangia il primo piatto o si mangia il secondo o se si mangiano entrambi piccole porzioni di tutti e due. I piatti natalizi sono molto elaborati quindi molte calorie e molto ricchi in grassi e  zuccheri;

2.    scegliere piatti poco elaborati: un'insalata di legumi, una bistecca, un pesce al forno, una fettadi salmone alla piastra, tutto con un bel contorno di verdure fresche depuranti. Più il piatto sarà elaborato più sarà calorico;

3.    evitare gli antipasti, che generalmente portano calorie non necessarie, generalmente ci fanno arrivare già sazi al primo che però consumiamo lo stesso, pendendo un eccesso calorico;

4.    ridurre gli alcolici ai pasti: ogni bicchiere di vino apporta decine di calorie (150 kcal circa). Beviamo il giusto quantitativo per  (1/2 bicchieri) per onorare il pasto e basta! Questo accorgimento ci aiuterà anche a non superare il tasso alcolemico per guidare;

5.    evitare pannettoni, torroni e frutta secca a fine pasto. Per gratificarci con qualcosa di dolce possiamo mangiare una bella macedonia fresca, che ci appagherà senza avere sensi di colpa. I dolci sono  un qualcosa di più che consumiamo senza avere fame, perchè impossibile avere fame alla fine dei pasti natalizi. Una fetta di panettone classico ( non parliamo di quello farcito con creme varie) ha quasi le stesse calorie di un piatto di pasta;

6.    evitare di avere in giro per casa dolci, dolcetti e semini e soprattutto  non tenerli alla portata di mani e di spizzico: quante vole capota di mangiare un cioccolatino "al volo" mentre ci muoviamo da una stanza all'latra solo perchè li troviamo davanti?;

7.    muoversi di più! se il tempo lo permette una bella corsetta (ovviamnete non subito dopo i pasti, sia ben chiaro!) o una lunga  camminata a passo veloce possono aiutarci a mantenere il peso;

8.     la cosa più importante però , a mio avviso, è ricordarsi che i giorni di festa sono 2 o 3, e che tra una festa e l'altra dobbiamonecessariamente mantenere la nostra normale alimentazione, non è pensabile strafare e stramangiare per 15 giorni e non prendere peso!


CON L'AUGURIO DI ESSERVI STATA UTILE BUON NATALE A TUTTI!!!! E SOPRATTUTTO USCITE E DIVERTITEVI, NON RINUNCIATE ALLA VITA SOCIALE PERCHE' SIETE A DIETA, PIUTTOSTO RINUNCIATE ALLA FETTA DI PANETTONE

Dove ricevo

Ricevo su appuntamento presso i seguenti studi: